VISITA A PALAZZO MASSIMO

Il giorno 17 Gennaio la classe 3CLL dell’Istituto Leopoldo Pirelli ha effettuato una visita guidata presso il Museo di Palazzo Massimo a Roma, nell’ambito delle attività che la prof.ssa Salibra ha inserito nel programma di Storia dell’Arte di quest’anno.

La nostra visita è iniziata alle ore 10: per introdurci al museo la nostra guida ci ha spiegato lo scopo di questo luogo ricco di storia. All’interno del museo sono contenuti moltissimi reperti storici, tra statue ritratti e mostre “interattive” con spettacoli di luce, che vogliono mostrare il filo indissolubile che lega l’arte greca e quella romana.

Ma partiamo dal principio…sappiamo tutti cos’è Palazzo Massimo? L’ottocentesco palazzo in stile neorinascimentale ospita una delle sedi del Museo Nazionale Romano, si trova nei pressi della Stazione Termini e accoglie una delle più importanti collezioni di arte classica al mondo. Nei quattro piani del museo, sculture, affreschi, mosaici, monete e opere di oreficeria documentano l’evoluzione della cultura artistica romana dall’età tardo-repubblicana all’età tardo-antica (II sec. a.C. – V sec. d.C.), attraverso un itinerario espositivo nel quale rivivono la storia, i miti e la vita quotidiana di Roma.

Nel corso della visita abbiamo visitato i primi due piani del museo. Al primo piano sono presentati celebri capolavori della statuaria, tra cui il Discobolo Lancellotti, la Fanciulla di Anzio e l’Ermafrodito dormiente, e magnifici sarcofagi, come quello di Portonaccio, con una scena di battaglia scolpita in altorilievo; mentre al secondo piano, pareti affrescate, come quelle della villa di Livia a Prima Porta, e mosaici pavimentali documentano la decorazione domestica di prestigiose residenze romane. Il piano interrato custodisce l’ampia collezione numismatica, oltre a suppellettili, gioielli e la mummia di Grottarossa.

Marco Lenzi 3CLL

Ufficio Stampa

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria: