PCTO “BANCA D’ITALIA”

Considerazioni Finali del Governatore”

Nell’ambito delle attività svolte nei “percorsi per le competenze trasversali e l’orientamento” PCTO in collaborazione con la Banca d’Italia, due fra gli studenti che ne hanno preso parte, Lazarenco Siluan 5B Sia e Stoica Alina 4E RIM, coordinati dalla Prof.ssa Monaco Anna Isabella, docente referente del Dipartimento PCTO, hanno avuto l’opportunità di partecipare al “dietro le quinte” di uno dei momenti fondamentali dell’economia del nostro Paese: le Considerazioni finali che il Governatore della Banca d’Italia legge a Palazzo Koch alla fine di maggio.

Gli studenti hanno accolto con entusiasmo l’invito e con interesse ed emozione hanno vissuto queste giornate ricche di spunti e di riflessioni ”. Di seguito le personali relazioni.

Esperienza in Banca d’Italia 

 Il mondo non sta mai fermo. E’ un via vai di parole, lettere, fogli.

Il mondo si muove seguendo le parole. Parole importanti, organizzate, che appartengono a uno, a molti e a tutti. Scritte su computer, stampate su fogli, pronunciate da bocche intelligenti e piene di passione. Le parole muovono e sorreggono il mondo. E fra i molti che creano queste parole, nel più silenzioso e segreto dei modi, c’è la Banca dItalia.

La mia esperienza di due giorni in questo luogo segreto, sconosciuto alla maggior parte delle persone, mi ha permesso di fare piccoli passi verso una società più complessa, intricata e che nelle sue particolarità, mi ha lasciato meraviglia e stupore. La banca d’ Italia, mi è sembrata come un luogo lontano, dove molte persone, che continuano ad andare e venire senza fermarsi, lavorano per far si che nella nostra società tutto vada nel migliore dei modi.

Ho potuto vedere, e seguire passo dopo passo i procedimenti e le aree che compongono la piccola azienda all’interno della banca. Una stamperia, che la notte successiva alla nostra visita avrebbe stampato più di 2500 copie di libri. Il discorso del Governatore a cui noi avremmo partecipato il giorno seguente, scritto su 26 pagine.

Poter camminare fra quelle sale, parlare con persone dalle competenze così disparate, e capaci di farti sentire uno di loro, mi ha fatto pensare al mio futuro. Alle scelte che mi aspettano, per decidere chi diventare domani, non solo come studente o lavoratore, ma come persona che si relaziona agli altri.

L’ultimo giorno, il momento in cui ho incontrato il Governatore, sono stato inaspettatamente trascinato da un’onda di felicità. Un sorriso sul volto che alleggiava timido e non voleva mostrarsi troppo evidente mentre lasciavo la stanza del Governatore. Avevo incontrato un persona realizzata, che aveva raggiunto il suo sogno diventando una delle persone più importanti del nostro paese.

E stata un’esperienza unica. Indimenticabile.

Siluan Lazarenco

I giorni 30 e 31 maggio 2019, abbiamo avuto l’onore di partecipare a uno degli eventi più importanti nel corso dell’anno della Banca D’Italia, ovvero alla lettura delle Considerazioni finali del Governatore, Ignazio Visco e accedere a quelli che sono i preparativi e le procedure di gestione di un tale evento. Il 30 pomeriggio ci siamo recati presso Palazzo Koch, dove abbiamo conosciuto i due tutor destinati a seguirci in questo percorso breve ma, di notevole importanza, con numerose attività interessanti, in programma per noi studenti. Dopo aver fatto un giro per il dipartimento stampa e creazione dei testi ufficiali della Banca, abbiamo fatto anche un approfondimento sulla circolazione della moneta e l’uso di essa. Il giorno dopo ci siamo recati tutti pieni di entusiasmo per l’evento che sarebbe iniziato a breve. Di mattina abbiamo assistito al briefing con i giornalisti, poi con emozione abbiamo avuto il piacere e l’onore di conoscere e di stringere la mano al Governatore stesso. L’incontro si è svolto tra vari esponenti dell’economia e cittadini, rappresentati da noi ragazzi. Per noi è stata una bella esperienza poiché abbiamo potuto non solo osservare ma vivere in prima persona quello che avviene dietro fatti ed eventi di cui siamo abituati a sentire parlare in televisione. L’occasione per avvicinarci ad una delle tante realtà del mondo lavorativa.

Alina Stoica

 

 

Categoria: