LE ESPERIENZE A.S. 2019/2020

IL SALONE DELLO STUDENTE

Il giorno 14 novembre 2019 la classe 5C SIA, accompagnata dalla prof.ssa Antonella Liguori, insieme ad altre quinte provenienti da tutta Roma si è recata alla Nuova Feria di Roma.

In questa sede la regione Lazio, insieme al comune di Roma, ha organizzato un evento con alcune università, chiamato “Salone dello Studente”. All’interno del padiglione erano presenti circa trenta università, ognuna con caratteristiche  diverse. Queste università avevano degli stand dove c’erano dei ragazzi che consegnavano volantini e spiegavano come funziona ogni facoltà.

La classe ha trovato molto interessante la visita sia per come era gestita, sia per il nostro futuro e grazie a questa manifestazione le nostre idee sono diventate più chiare. Pensiamo che offrire ai ragazzi queste opportunità è molto importante, poiché servono per avere più sicurezza nella scelta da fare per il proprio futuro.

 

Francesco Frau  5^C SIA


VISITA AL CENTRO DI DISTRIBUZIONE AMAZON

Il giorno 16 ottobre le classi 3B e 4A SIA, rispettivamente accompagnate dalle docenti Troccoli e Lulli, si sono recate al Centro di Distribuzione Amazon alla sede di Passo Corese in provincia di Rieti.

Noi alunni con le docenti ci siamo incontrati alle ore 7:30 davanti la sede scolastica di Via Rocca di Papa e con il pullman ci siamo diretti verso la destinazione.

Lì dopo aver effettuato la registrazione siamo stati accolti in un’aula e ci hanno fornito di: giubbino fluorescente per essere identificati come visitatori nella struttura e auricolare per ascoltare la spiegazione della guida indisturbati dai rumori all’interno dell’azienda.

Diverse guide ci hanno accompagnati nelle varie fasi del processo di lavoro. Durante la prima fase è stato mostrato il procedimento dello stoccaggio ovvero la distribuzione dei prodotti all’interno dello stabilimento. Successivamente abbiamo visto il modo in cui i prodotti alimentari vengono separati dagli altri generi di prodotti per motivi igienici. Tutto avveniva con l’ausilio di macchinari robotici indipendenti predisposti a determinati compiti. Infine abbiamo raggiunto la postazione dell’ultima fase, quella dell’impacchettamento dei prodotti venduti. È stato impossibile non notare la massima accortezza al minimo consumo dei beni di produzione come la carta da pacchi e il nastro adesivo.

Prima di tornare a scuola ci siamo ritrovati nell’aula del primo incontro dove abbiamo ricevuto un piccolo omaggio dall’azienda, una borraccia ciascuno. Noi studenti siamo rimasti affascinati positivamente dal fatto che tutte le fasi della produzione erano estremamente velocizzate grazie all’uso della tecnologia, certo questo ci ha fatto anche notare la quasi completa sostituzione del lavoro umano, purtroppo.

A. Sisillo

V. Sbaraglia


INCONTRO ALLA LUISS

Il giorno 8 ottobre 2019 la classe 5^ C Sia dell’IIS Pirelli, accompagnata dal prof. Falossi, si è recata nella sede della Luiss per partecipare all’incontro promosso dal Comitato per la programmazione e il coordinamento delle attività di educazione finanziaria, con l’intento di migliorare le competenze dei cittadini in materia di risparmio, investimenti, previdenza, assicurazione.
La Luiss ha ospitato l’iniziativa promossa dall’ANSPC – Associazione Nazionale per lo Studio dei Problemi del Credito – rivolta agli studenti del V anno delle scuole secondarie superiori di Roma, durante la quale autorevoli relatori hanno trattato alcuni dei principali temi dell’Educazione Finanziaria.
Si è parlato del ruolo dell’economia nella storia, dall’antichità passando per il Medio Evo per arrivare ai giorni nostri. E’ stata sottolineata l’importanza della formazione dei giovani. Purtroppo l’Italia è uno dei paesi dell’Occidente con il minor numero di laureati. E’ stato poi illustrato il ruolo fondamentale che hanno le banche nell’economia moderna. Se viene meno la fiducia dei cittadini nelle banche si innesca una situazione di crisi.

E’ stata anche rilevata l’importanza della tecnologia nell’economia della società moderna. Ha molto colpito noi studenti la frase: “L’innovazione non perdona chi non la comprende”. I relatori hanno sottolineato che siamo noi giovani il futuro del paese, ma se saremo in grado di prepararci alle sfide culturali ed economiche che la nostra società ci pone di fronte.

Francesco Cucuzza- Manuele Picchetta 5^ C SIA

Ufficio Stampa