RICORDANDO RITA ATRIA

Il 26 luglio in viale Amelia si è tenuta una commemorazione a 30 anni dalla scomparsa di Rita Atria, proprio lì dove dove la giovane siciliana testimone di giustizia è morta.

Anche il presidente della Camera, Roberto Fico ha voluto presenziare alla cerimonia dove erano presenti rappresentanti di Libera, della magistratura  e delle istituzioni del VII Municipio.

Noi del Pirelli siamo stati invitati a presentare i lavori svolti dagli studenti di via Assisi il 21 marzo in occasione della Giornata per le vittime delle mafie, quando è stato dedicato un albero a Rita Atria nel giardino di via Assisi.

Alexander Gentile della III B Cat anche il 26 luglio si è esibito in un’esecuzione  con il suo violino.

A don Ciotti le professoresse De Filippis e Saracini hanno donato il Diario realizzato dagli studenti della I BLL e della I C LL di cui sono stati letti dei brani dai ragazzi di Libera.

Paola Di Nicola Travaglini, magistrata, ha esortato i presenti a lottare contro la mafia.

Don Ciotti, presidente di Libera, si è rivolto a Rita in un accorato discorso: “Cara Rita ci hai esortato a lottare contro la mafia, ma è un invito che pochi hanno trasformato in etica. Oggi il crimine organizzato si è trasformato in crimine normalizzato”

 

 

 

 

 

 

Categoria: