PREMIO STREGA GIOVANI 2021

10 giugno 2021, Edith Bruck con Il pane perduto è la vincitrice del Premio Strega giovani 2021 e con tale proclamazione, avvenuta nel Teatro Romano di Benevento, si è concluso anche quest’anno il Progetto Strega per l’ Istituto L. Pirelli e i suoi undici giovani giurati, tutti appartenenti alle classi quarte del liceo linguistico e coordinati dalla professoressa Montano.

Tale progetto ci ha visti impegnati nella lettura condivisa e nell’analisi critica dei dodici libri semifinalisti del Premio Strega, inviatici dalla Fondazione Bellonci, in formato pdf, nel mese di marzo. Alla lettura autonoma dei testi in gara si sono affiancati momenti di condivisione di impressioni e opinioni, sia in presenza che a distanza, fondamentali per l’esercizio delle nostre capacità critico-argomentative.

Quest’anno l’emergenza sanitaria ci ha negato alcune opportunità , come la partecipazione ai seminari organizzati presso la Fondazione Bellonci o l’incontro con gli autori nelle biblioteche di Roma, ma eccezionale è stato l’interesse suscitato dalla rosa dei titoli selezionati. Cosa premiare, la poesia di Splendi come vita di Maria Grazia Calandrone o la verità di Sembrava bellezza di Teresa Ciabatti? Il coraggio del romanzo della Bruck , Il pane perduto, o la forza immaginifica di Borgo Sud di Donatella Di Pietrantonio? La giuria si è divisa e ciascun studente ha votato in modo autonomo e personale. Alcuni di noi hanno poi scritto ed inviato alla Fondazione la propria recensione al romanzo scelto, per partecipare al Premio Strega giovani per la migliore recensione, indetto e sovvenzionato, con una borsa di studio, dalla BPER Banca.

Solo uno di noi, Gabriele Brenelli, della classe IV C LL, in rappresentanza dell’ Istituto L. Pirelli, ha avuto il privilegio di partecipare all’intervista all’autore Emanuele Trevi, selezionato poi nella cinquina dei finalisti del Premio Strega principale, con il romanzo Due vite. Grande è stata la disponibilità dello scrittore romano nel rispondere alle domande poste da noi giovani giurati, sotto la supervisione della Scuola del libro di Roma, e ancora più grande l’ interesse suscitato dalle sue risposte. L’intervista è tuttora disponibile sulla pagina Facebook di suddetta scuola.

In un anno così difficile, leggere, più che mai, ci ha aiutato ad evadere e allo stesso tempo a prendere contatto con la bellissima realtà editoriale e culturale dei nostri tempi.

La giuria del Premio Strega giovani delle classi IV A LL, IV B LL e IV C LL

Categoria: