LIBRI AL MAXXI. LA LETTERATURA INCONTRA LE ARTI DEL XXI SECOLO

Metti insieme il libro vincitore del Premio Strega giovani 2019, “Fedeltà”, il suo autore, Marco Missiroli, e Vinicio Marchioni, “il Freddo ” della fortunata serie televisiva Gomorra,  e la magia è fatta!

Domenica 17 novembre noi alunne della classe 5 A LL, insieme ad alcune alunne della classe 4 C LL e alle prof.sse Daniela Montano e Roberta Salibra, nell’ambito del Progetto Premio Strega giovani, abbiamo partecipato all’evento “Libri al Maxxi. La letteratura incontra le arti del XXI secolo”. La lettura di alcuni passi del libro Fedeltà ha permesso ai relatori di dibattere su alcuni temi di estremo interesse: il mistero della nascita di un’opera letteraria, tra realtà e finzione, il concetto di fedeltà oggi, l’impatto del successo letterario o cinematografico sull’identità o iper-identità degli autori e attori.

La nostra mattinata è proseguita poi nel MAXXI, il Museo nazionale delle arti del XXI secolo, progettato dall’architetta Zaha Hadid ed ora gestito dalla fondazione del Ministero per i beni e le attività culturali. La prof.ssa Salibra, che ci aveva già preparate in classe alla scoperta dell’edificio, anch’esso opera d’arte, con l’aiuto di un plastico ce ne ha mostrato concezione, struttura ed usi. Dopo tale fase introduttiva la visita è proseguita all’interno del museo, dove di estremo interesse è stato scoprire il percorso allestito nella mostra “Della materia spirituale dell’arte”. La mostra riunisce opere d’arte contemporanea con una selezione di reperti archeologici provenienti dai principali musei della capitale: i Musei Vaticani, il Museo Nazionale Romano, i Musei Capitolini e il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia. Uno solo il fine ed il filo conduttore: indagare il tema dello spirituale attraverso lo sguardo dell’arte contemporanea, i lavori di diciannove nomi di spicco del panorama internazionale, e, al contempo, della storia arcaica di Roma.

Motivate dalla curiosità suscitata dalla visita già conclusa, una semplice porta a vetro ci ha introdotte in un’altra mostra, anch’essa molto suggestiva. La protagonista è Maria Lai, artista capace di coniugare tradizioni locali e codici globali, e “Tenendo per mano il sole” è il titolo della mostra e della prima fiaba da lei cucita su un libro in stoffa. Nel titolo e nell’opera sono presenti molti degli elementi tipici di questa artista, come per esempio il suo interesse per la poesia, il linguaggio e la parola. Il percorso si snoda attraverso cinque sezioni, che prendono il nome da citazioni o titoli di opere della Lai, mentre nel sottotitolo vengono descritte modalità tipiche della sua ricerca; ogni sezione è accompagnata dalla voce dell’artista attraverso un montaggio di materiali inediti realizzati dal regista Francesco Casu.

La giornata si è conclusa attraverso una rapida visita alle Collezioni Arte del Maxxi.

A domenica quasi conclusa, siamo rientrate a casa, stanche nel fisico, ma arricchite nell’anima.

 

 

Le alunne della 5 A LL                                                                                              Ufficio Stampa

 

 

 

 

 

 

 

 

Categoria: