LE MURA SERVIANE

Durante la settimana del protagonismo, noi (la classe 1°A CAT), accompagnati dalle docenti Costa Paola e Fidanza Simona, il giorno 13 febbraio ci siamo recati presso le mura serviane, ovvero le prime mura di Roma, risalenti al VI secolo A.C.

All’inizio dell’esperienza ci siamo trovati nel giardino dell’Acquario Romano, a piazza Manfredo Fanti. La nostra guida ci ha accolti ed ha introdotto l’argomento specificando che la funzione delle mura era quella di proteggere i cittadini da eventuali attacchi nemici.

Al giorno d’oggi i resti di queste mura sono pochissimi e sono costruiti da un materiale diverso (come il cappellaccio ed il tufo dell’Aniene).

Successivamente, ci siamo recati alla stazione Termini (che prende il nome dalle terme di Diocleziano), in cui si trovavano i resti più lunghi ad oggi presenti, che sfiorano i 94 metri, costruiti nel IVsecolo A.C.

In seguito ci siamo diretti verso il largo di Santa Susanna, dove abbiamo potuto notare dei resti di mura purtroppo non segnalati né protetti: infatti si stanno anche sgretolando.

La nostra visita è proseguita nei dintorni della stazione, dove la guida ci ha mostrato altri resti e ci ha illustrato le particolarità dei materiali e le vicende storiche delle mura.

Infine, abbiamo osservato tratti di mura che si trovano sotto il livello stradale, all’interno della stazione della metropolitana, dove abbiamo scattato una foto.

È stata una esperienza interessante, alcuni tratti di mura sono veramente spettacolari!

 

Simone Agostino

Danilo Dolli

 

 

 

 

Categoria: