A tutti gli studenti        

A tutti i docenti

A tutto il personale ATA

 

Carissimi,

all’inizio di marzo, quando in seguito alla diffusione dell’epidemia di CODIV-19, si è dovuto impedire a voi tutti, l’ingresso a scuola e sospendere le ordinarie modalità di svolgimento delle lezioni in presenza, attivando nuove procedure di didattica, attraverso l’uso degli strumenti tecnologici, per cercare di non interrompere l’azione formativa intrapresa, non immaginavo che tale periodo sarebbe durato tanto a lungo.

Speravo sempre che da un giorno all’altro sareste potuti tornare tutti al vostro posto, nelle aule, nei laboratori, nelle palestre e negli spazi esterni della scuola.

Ma così non è stato.

La scuola vuota, senza alunni e senza docenti che si incontrano, si scambiano pensieri, opinioni, esperienze, anche solo un saluto, dove si vive insieme giorno dopo giorno per formare, attraverso lo studio, l’approfondimento e la riflessione, le menti e le coscienze, non solo dei nostri ragazzi, ma di tutti noi che esercitiamo questo magnifico e ricco mestiere di “professionisti della cultura”, non può e non deve esistere.

L’anno si sta concludendo e, purtroppo, non abbiamo potuto festeggiare insieme le varie manifestazioni e iniziative che, al volgersi del termine dell’anno scolastico, eravamo soliti fare e che stabilivano la conclusione e sottolineavano i positivi risultati dei numerosi, meravigliosi progetti ricchi di emozioni; dalla Festa delle Eccellenze, alle rappresentazioni del Laboratorio teatrale, alla Festa dello Sport e anche alla Festa, che annualmente a giugno, effettuiamo per i docenti che vanno in pensione.

Tutto questo è mancato; ma, nonostante ciò, la scuola è andata avanti, con modalità e stili diversi e nuovi; ha saputo dimostrare di essere molto forte, resistente, resiliente, flessibile, concreta e soprattutto unita.

Al termine di questo anno scolastico, in questi ultimi mesi così diverso, imprevedibile ed inimmaginabile, desidero congratularmi e ringraziare sinceramente quanti di voi, pur nelle difficoltà a volte insormontabili di questo periodo, si sono ancora una volta dimostrati delle vere “Eccellenze”: alunni, docenti, personale Ata e genitori, contribuendo a portare a termine questo difficile e complicato anno scolastico.

Custodiremo anche questa particolare esperienza tra i “momenti speciali” che la nostra scuola ha vissuto.

Un caro saluto a tutti e un augurio immenso di poterci incontrare presto.

 

        IL DIRIGENTE SCOLASTICO

                                                                                                  Preside  Flavia De Vincenzi        

 

 

 

Categoria: