IL SALUTO DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

   Roma, 16 settembre 2019                                   

 

Cari ragazzi, gentili genitori e famiglie

Buongiorno a tutti e benvenuti all’Istituto di Istruzione Superiore “Leopoldo Pirelli”

E’ con immenso e rinnovato piacere che porgo a tutti Voi il mio più cordiale e sentito saluto all’inizio di questo nuovo anno scolastico.

Oggi nella nostra Regione ricomincia ufficialmente la scuola; un nuovo periodo che coinvolge tutta la comunità ed ogni famiglia, possiamo dire ogni persona. La vita delle famiglie è certamente più legata all’anno scolastico che a quello civile o solare.

L’inserimento nella scuola secondaria di secondo grado costituisce un passaggio, una transizione molto importante, un momento significativo della vostra vita. Intraprendiamo insieme un nuovo viaggio, una nuova esperienza, un’affascinante impresa, una avvincente avventura che trova spunto dai saperi, dal confronto, dalla scoperta e dal dialogo…….. Ma nel contempo con la consapevolezza di vivere in un’epoca storica molto particolare, in un mondo che cambia rapidamente, in profonda, continua ed indefinita trasformazione.

Serve, perciò, una forte sinergia tra la scuola e la famiglia, le componenti e le istanze provenienti dal territorio e dal mondo del lavoro, affinché si abbia tutti un obiettivo comune che è il benessere ed il successo formativo e la costruzione del futuro legato al progetto di vita dei nostri ragazzi.

Nei giorni che hanno preceduto il Vostro arrivo a scuola, abbiamo progettato un’offerta formativa ricca di innovazioni, attenta alla qualità del servizio, alla promozione dell’inclusione e dell’integrazione, al sostegno degli alunni più deboli e alla valorizzazione delle eccellenze.  Tutto il personale si è prodigato per farVi trovare una scuola accogliente e garantire, anche in questi difficili tempi, l’efficacia e l’efficienza del servizio erogato.

Un caro saluto ed un augurio di buon anno desidero rivolgerlo in particolare ai genitori. Questa età dei Vostri figlioli segna il passaggio dall’adolescenza alla giovinezza e all’età adulta.  Un periodo molto impegnativo per Voi e per i Vostri figli. Vi invito perciò, pur nel rispetto dei diversi ruoli, a farVi compagni nel cammino scolastico dei Vostri figli e alleati dei docenti, collaborando con la scuola con reciproca stima, fiducia  e condivisione del lavoro e della funzione educativa che scuola e famiglia hanno insieme.

Ai docenti, nella consapevolezza che ci si presentano sfide sempre più  complesse, auguro di affrontare il nuovo anno scolastico con rinnovata passione, impegno e professionalità da sempre dimostrati e di accogliere e mettere in pratica la “rivoluzione didattico culturale” per traghettare i nostri ragazzi verso un modo di apprendere più vicino alle loro nuove metodologie comunicative e di costruzione del sapere.

Al personale ATA, oltre che un particolare ringraziamento, in quanto si sono prodigati durante l’estate per rendere la scuola più accogliente, va un augurio affinché sempre di più ci sia presto e bene un riconoscimento delle numerose funzioni e compiti, che vengono svolti da questo personale, dietro le quinte ed in silenzio, ma con grande professionalità e senso del dovere e di appartenenza all’istituzione scolastica.

A Voi ragazze e ragazzi,  auguro con tutto il cuore di vivere l’esperienza scolastica con gioia, impegnandovi nello studio con responsabilità, essendo dei veri protagonisti nella Vostra vita, sempre rispettosi degli altri, soprattutto di quelli più deboli e fragili. Coltivate interessi, hobby, famiglia, senza rinunciare o trascurare la dimensione interiore e spirituale, che insieme a quella culturale, ci può dare il dono del discernimento, per essere in grado di fare le scelte giuste, non sempre facili, e dare il giusto peso ad ogni cosa.  

Un saluto particolare ed un augurio desidero rivolgerlo ai ragazzi che si sono iscritti all’indirizzo economico-sportivo, la grande novità deliberata dagli Organi collegiali per l’a.s. 2019/2020. La cultura dello sport sia per tutti Voi, così numerosi, strumento e fine per fare di Voi dei campioni di vita e di conoscenza.

Come ogni anno, tra poco i docenti coordinatori delle classi prime faranno l’appello, vi chiameranno ad uno ad uno, per nome. Voi dovrete rispondere. Ma la risposta alla pronuncia del vostro nome, non è solo una conferma della vostra presenza a scuola il primo giorno, ma è una chiamata a COMINCIARE un percorso insieme.  A fare insieme un tratto di strada, della vostra.

Questo è il vostro tempo ragazzi, non lasciate che trascorra invano!

 

Buon anno scolastico!  

Categoria: